SACRO CUORE DI GESU'
DIVINA MISERICORDIA
CUORE IMMACOLATO DI MARIA
TRE AVE MARIA
SANTE PIAGHE DI GESU'
ROSARIO DELLE LACRIME
VERGINITA' MARIA
MARIA SS. NEL MONFORT
STABAT MATER
foto nozze Cana
Rispetto di Maria SS
PREGHIERA A SANTA RITA
pericolo yoga Montichiari
inganno yoga
testimonianza no yoga
l'inganno dei mantra
Annunciazione
La fuga in Egitto
Claudel
Tu hai rigettato il tuo popolo,
la casa di Giacobbe,
perché rigurgitano di maghi orientali
e di indovini come i Filistei;
agli stranieri battono le mani.

Isaia









posizioni_yoga_2Che ci sia un 'ignoranza spiritualmente pericolosa sullo yoga nell'ambito cattolico non è una novità di questi tempi. Anche in passato c'è chi ha importato, occultandoli  magari all'interno di diversivi verbali ( inculturazione tolleranza,dialogo interreligioso etc ), pratiche induiste all'interno di monasteri o comunità 

Ai giorni nostri , in nome di un non ben compreso Concilio, le cose sono ulteriormente precipitate e non sono pochi i casi dove un malinteso ecumenismo ha aperto le porte ad un pericoloso sincretismo religioso.
Dio non è cambiato dopo il Concilio, e la magia , l'occulto, l'idolatria costituiscono sempre peccati gravi , che conducono alla dannazione eterna chi li commette con deliberato consenso e piena consapevolezza.

A questo riguardo è bene precisare che lo yoga è incompatibile per :

1) ENERGIA VITALE/PRANA, CHAKRA, MERIDIANI
Si tratta infatti di un'energia spirituale che non ha alcun fondamento cristiano ed appartiene ad una concezione  pagana delle forze della natura.
Lo yogi ritiene di poterla gestire facendola fluire attraverso i meridiani  (e quindi nei chakra), con tecniche respiratorie, posture o predisposizioni mentali, va chiarito che simili concetti appartengono al mondo della magia  e impraticabili per un cristiano.
Ovviamente meridiani, chakra e prana non esistono e sono un 'artefatto induista poi assimilato da molti europei attraverso la new age.

2) MANTRA
I mantra sono delle formule magiche o delle invocazioni a degli idoli  (om,  hare krishna) pensare che siano praticabili da un cristiano è una contraddizioni in termini in quanto il cristiano ha un solo Dio da adorare : la SS Trinità.


3 ) MEDITAZIONE TRASCENDENTALE
La meditazione trascendentale viene spesso assimilata  nei monasteri per facilitare la meditazione in generale. Ve ben specificato che la MT è un forma di rilassamento ottenuto con degli artifizi ipnotici che addormentando l'emisfero vigile producono un'alterazione dello stato di coscienza, ritenerla una pace che viene da Dio è un delirio spirituale, in forza del fatto che la preghiera cristiana è un dialogo d'amore che può produrre anche una pace, ma che non deriva da forme simil ipnotiche, ma dallo Spirito Santo che non è  certo soggetto a tecniche yogi.



4) KUNDALINI
 Più pericoloso di tutti è il concetto di kundalini che  sarebbe nello yoga, il serpente che darebbe l'illuminazione allo yogi , Questo stato spirituale   il praticante lo otterrebbe attraverso diverse tecniche che comprendono anche i primi tre punti suesposti.
Kundalini non è solo in violazione al 1 comandamento per l'idolatria che il cristiano commetterebbe, ma sarebbe una vera e propria invocazione a satana, in considerazione del fatto che kundalini altro non è, che  una variante esotica della tentazione del serpente nella Genesi.








                   CHIARIMENTI SULLO "YOGA GINNICO"




Lo yoga esercita una forte seduzione tra gli occidentali, anche, per  il benessere fisico che sembra promettere.
Si noti, però, che tutte le pratiche connesse alle discipline orientali hanno concetti molto sfumati riguardo ai  presunti benefici connessi alla salute.
Quando parliamo di questa pratica e dei suoi vantaggi materiali,siamo molto lontani dal muoverci nell'ambito della medicina scientifica, di empiricamente dimostrato , in  questo contesto, c’è ben  poco. Lo yoga , in  effetti, rimanda  ad mix  imprecisato di benessere fisico /psichico/ spirituale che ha effetto più da traino emotivo per i praticanti che altro.

Un documento della Chiesa a tale proposito diceva:

Alcuni esercizi fisici producono automaticamente sensazioni di quiete e di distensione, sentimenti gratificanti, forse addirittura fenomeni di luce e di calore che assomigliano ad un benessere spirituale. Scambiarli per autentiche consolazioni dello Spirito Santo sarebbe un modo totalmente erroneo di concepire il cammino spirituale. Attribuire loro significati simbolici tipici dell'esperienza mistica, quando l'atteggiamento morale dell'interessato non corrisponde ad essa, rappresenterebbe una specie di schizofrenia mentale, che può condurre perfino a disturbi psichici e, talvolta, ad aberrazioni morali.

LETTERA AI VESCOVI DELLA CHIESA CATTOLICA SU ALCUNI ASPETTI DELLA MEDITAZIONE CRISTIANA *(15 ottobre 1989)








Il problema è che nel marketing new age, lo yoga viene presentato come un pacchetto di benefici di diverso genere  intrecciati tra loro, tra cui vi è anche quello che si riferisce ai vantaggi fisici, che fa molto presa nella cultura salutista occidentale.
Così chi lo pratica finisce per acquistare tutto il pacchetto new age , se non altro perché nella logica  orientale i concetti della fisicità , quelli psichici e spirituali si reggono a vicenda per condurre negli stadi ultimi al risveglio di kundalini lucifero.

Chi pensa di separarli è in errore, in forza del fatto che l’'introduzione dei concetti filosofico religiosi è graduale, e il praticante  passa generalmente prima per lo hatha yoga dove l’'aspetto ginnico è prevalente sui concetti esoterici di energia vitale e meridiani, assimilati  questi,molti  praticanti passano alla meditazione trascendentale con abbinati i mantra,  per  poi  passare allo stadio finale del risveglio kundalini, che altro non è che lucifero sdoganato teosoficamente come angelo "buono".


E’ bene precisare, che è in errore chi ritiene che il primo stadio, quello della pratica dello hatha yoga sia innocuo , già in questo campo siamo nella violazione del 1 comandamento in considerazione del fatto che l’energia vitale ,  (chakra ) e meridiani non solo non esistono, ma fanno presumere all’uomo di gestire forze spirituali alla stregua di un mago.
Così raccontava Padre Verlinde  nella sua testimonianza da convertito:
Ognuna di queste pratiche orientali ci mette in uno stato medianico e in contatto  con un’energia occulta.
"L’apertura di un chakra ci mette  in uno stato medianico e in contatto con l’energia occulta corrispondente.
Nessun potere occulto viene concesso senza l’intervento degli spiriti,
L’iniziazione fatta con il puja offre la persona al pantheon delle divinità indù che possono fare quello che vogliono di quella persona"

Chi ritiene di percorrere una via innocua cristianamente parlando viola il 1 comandamento più precisamente  pratica un novello paganesimo abbinato nella sua essenza finale al richiamo di satana nel serpente della Genesi.



Site Map